DANZA | Paul Taylor Dance Company

Data

27 Gen 2024
Passato

Ora

8:30 pm

The Paul Taylor Dance Company è una delle più rinomate ed iconiche compagnie di danza moderna del nostro tempo. Ha innovato e trasformato la danza moderna dal 1954 anno della sua fondazione. Con una storia di collaborazione multidisciplinari, atletismo e passione la compagnia è conosciuta in tutto il mondo per il suo vasto repertorio che spazia dalle opere del fondatore a nuovi lavori creati da alcuni dei coreografi più affermati di oggi. La compagnia è dedita alla diffusione e condivisione della danza moderna con il fine di raggiungere un pubblico il più vasto possibile , presente nei teatri di oltre 600 città e 65 paesi. La compagnia è stata diretta dal coreografo fino alla sua morte, avvenuta nell’agosto 2018 all’età di 88 anni . Attualmente la direzione artistica è affidata a Michael Novak .

ERAN BUGGE | CHRISTINA LYNCH MARKHAM | MADELYN HO | KRISTIN DRAUCKER
LEE DUVENECK | ALEX CLAYTON | DEVON LOUIS | JOHN HARNAGE
MARIA AMBROSE | LISA BORRES | JADA PEARMAN | SHAWN LESNIAK
JAKE VINCENT | JESSICA FERRETTI | AUSTIN KELLY | KENNY CORRIGAN

Fondatore e Direttore artistico
PAUL TAYLOR

Direttore artistico
MICHAEL NOVAK

Coreografa residente
LAUREN LOVETTE

Direttori delle prove
BETTIE DE JONG CATHY MCCANN

Designer luci principali
JENNIFER TIPTON
JAMES F. INGALLS
Designer Scene e Costumi
SANTO LOQUASTO
WILLIAM IVEY LONG

Direttore Esecutivo
JOHN TOMLINSON

AIRS

Musica Georg Friedrich Händel
Dai Concerti Grossi, Op. 3 n.2, 3, 4° & 4b, 6
e da Alcina, Ariodante, Berenice e Salomon
Coreografia Paul Taylor
Scene e Costumi Gene Moore
Luci Jennifer Tipton
Prima rappresentazione 30 maggio 1978
Durata: 25 minuti

Airs è un’opera di lirica bellezza e di una musicalità mozzafiato. Una danza d’amore e di gioia. Una danza di musica e di silenzio. I danzatori si muovono come se fossero un’unica cosa con l’aria che respirano, una perfetta armonia di danza e di musica.

Intervallo

SOMEWHERE IN THE MIDDLE

Musica Count Basie,Sarah Vaughan,Duke Ellington,Wynton Marsalis, Bill Evans
Coreografia : Amy Hall Garner
Scene : Donald Martiny
Costumi : Mark Eric
Luci : Christopher Chambers
Prima rappresentazione 3 novembre 2022
Durata: 22 minuti

Il messaggio di Amy Hall Garner nel brano “Somewhere in the Middle,” esprime la pura gioia di danzare . Il lavoro si sviluppa su una selezione di musicale jazz che include i più importanti artisti della nostra epoca, ed è l’espressione della musica jazz alla sua più alta potenza . Un piacere assoluto.
Gia Kourlas, The New York Times

Intervallo

PROMETHEAN FIRE

“…fire that can thy light relume” – William Shakespeare
Musica Johann Sebastian Bach
Toccata e Fuga in Re minore, Prelude in Mi bemolle minore, e Chorale Prelude BWV 680
Coreografia Paul Taylor
Scene e Costumi Santo Loquasto
Luci Jennifer Tipton
Prima rappresentazione 2002
Durata 25 minuti

Promethean Fire porta in palcoscenico la lotta tra lo spirito umano che sopporta e resiste di fronte alla schiacciante avversità. Sebbene molti abbiano pensato che, con questa creazione del 2002 Paul Taylor stesse rispondendo alla tragedia dell’11 settembre, in realtà il lavoro non si riferisce ad un singolo evento, ma piuttosto al mondo in cui costantemente viviamo e alla condizione umana cui siamo costretti nel nostro tempo.

PAUL TAYLOR
Con le sue 147 creazioni dal 1954, anno di fondazione della Paul Taylor Dance Company, Paul Taylor e’ stato un grande pioniere della modern dance americana. Attraverso le sue creazioni Paul Taylor ha offerto convincenti affreschi sulla complessità della vita quotidiana e sui problemi più spinosi della società.
Per 20 anni virtuoso danzatore, Paul Taylor si rivolge esclusivamente alla coreografia nel 1974; la creazione che ne segue, Esplanade, diviene da subito un classico. Le sue creazioni sono eseguite dalla Paul Taylor Dance Company, dalla Taylor 2 e da numerose compagnie di ogni parte del mondo.
Insignito del Kennedy Center Honor (prestigioso riconoscimento assegnato ogni anno ad esponenti di spicco delle arti performative che abbiano dato un significativo contributo alla cultura americana), è protagonista del film documentario Dancemaker, nominato agli Oscar, nonché autore di un’autobiografia di successo Private Domain.

Maggiori Informazioni?
Contatta l'Organizzatore
Newsletter

Aggiornamenti sulla programmazione, offerte e sconti esclusivi.

Iscriviti alla Newsletter